Biathlon Azzurro

Passione è la parola chiave di questo progetto e anche dello sport che ci ha permesso di incontrarci, conoscerci meglio e lanciarci in una sfida grazie al nostro legame di forte amicizia: questo è quello che ci ha regalato il “biathlon”, disciplina dello sci nordico che unisce lo sci di fondo al tiro a segno.

Passato un anno dall’assegnazione della manifestazione, anche se mancano alcuni anni all’inizio delle competizioni, sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’evento sportivo principale che si realizzerà sul nostro territorio. Stiamo parlando dei Giochi Olimpici invernali di Milano Cortina 2026 e anche se il nostro distretto sembrerebbe essere di transito tra le due località organizzatrici c’è comunque la possibilità di pubblicizzare e poter contribuire ad accrescere la passione verso alcuni sport meno conosciuti in Italia, come lo è stato ad esempio per il curling a Torino 2006.

Storia

Sebbene fin da piccoli abbiamo maturato una passione verso gli sport invernali, negli ultimi anni, a fronte di collaborazioni con siti che operano a livello nazionale e la partecipazione a diverse tappe di Coppa del Mondo, Ibu Cup, Coppa Italia ma soprattutto ai Mondiali 2020 disputatisi ad Anterselva, abbiamo pensato di voler avvicinare ancora di più il pubblico a questa disciplina, finora definita di “nicchia”.

Nonostante l’amore per il biathlon, il nostro obiettivo ad ampio raggio rimane quello di riuscire a coinvolgere i giovani e trasmettere loro la passione per lo sport in generale. Far accrescere nelle nuove generazioni quella cultura sportiva che purtroppo negli ultimi anni va scemando.


Clicca qui per leggere l’intervista rilasciata a Prima Brescia


L’ambizione e la volontà di rimboccarsi le maniche non mancano di certo al nostro trio e i nostri obiettivi in vista di Milano – Cortina 2026 sono i seguenti:

  • Trasformazione del progetto BA in testata giornalistica
  • Diffusione e allargamento della redazione anche ad altre discipline del circo bianco
  • Realizzazione di contenuti in inglese anche per gli appassionati all’estero
  • Campagne marketing a supporto della Coppa del Mondo e delle Olimpiadi
  • Realizzazione di iniziative online e in loco (scuole, eventi sul territorio) per il coinvolgimento di bambini e ragazzi nell’attività sportiva

Il nostro team

NICOLO’ PERSICO – IL LEADER

Nel 2013 si sveglia una mattina nella sua Chiari (BS) e decide che è arrivato il momento di fondare Biathlon azzurro. Per alcuni anni costruisce le basi dell’impero e sviluppa una fitta rete di contatti in continua espansione tutt’oggi. La parte gestionale, amministrativa e burocratica è di sua competenza, visto che si presenta come quello “zen” del gruppo ma sa estrarre le unghie a ogni occorrenza per acciuffare uno sponsor o una succosa intervista. 

MICHELE BRUGNARA – LO STRATEGA

Conosce il founder tramite questa passione sfrenata in comune che è il biathlon e dal 2018 entra a far parte del progetto. Appassionato di informatica, numeri e statistiche prende in carico la parte più tecnica e operativa dell’agenda, con l’editing dei filmati e soprattutto l’ideazione e gestione di un fantabiathlon completamente rivoluzionato rispetto agli standard canonici. 

ELENA FACONDO – LA CREATIVA

Amica di vecchia data del leader del gruppo, risalta immediatamente per la sua parlantina sciolta e la spiccata creatività. Era il pezzo mancante del puzzle, il collante che fornisce energia e vitalità a ogni iniziativa. Presenta e conduce le dirette e intrattiene gli ospiti con le trovate più accattivanti, ma la sua abilità è fondamentale anche a riflettori spenti, nella parte di gestione del sito web.

GAETANO PASSARO – IL NUMERO 1

Appassionato di sport a 360 gradi ma legato particolarmente al ciclismo e agli sport invernali. Su tutte però svetta l’Inter, essendo un fedelissimo di San Siro. Amante della montagna e di Rasun da una vita, il biathlon è stata una naturale scoperta fin dagli anni 80-90. Imprenditore per lavoro, sportivo per natura.