Biathlon Azzurro

Oestersund 2021: Roeiseland torna al successo nell’inseguimento battendo Eckhoff, Wierer 18esima

Marte Olsbu Roeiseland vince l’inseguimento femminile di Ostersund, valevole per la Coppa del Mondo 2020/2021. Il forte vento al poligono rende la gara imprevedibile, ma la norvegese si avvantaggia con il 10/10 a terra, riuscendo poi a difendere la prima posizione con poligoni rapidi e un gran passo sugli sci. Seconda posizione per un’altra norvegese, Tiril Eckhoff, che come la connazionale commette quattro errori complessivi e paga 29″3 dalla vincitrice. Eckhoff rischia nell’ultima serie ma l’errore sull’ultimo bersaglio le nega la sesta vittoria consecutiva nel format. Completa il podio la bielorussa Hanna Sola, che con 5 errori taglia il traguardo con 44″ di ritardo, ottenendo così la sua seconda top 3 stagionale a livello individuale.

Si ferma ai piedi del podio invece la francese Julia Simon (cinque errori, +1’01″7), precedendo la norvegese Emilie Aagheim Kalkenberg (+1’54″8), al migliore piazzamento in Coppa del Mondo. Per quanto riguarda le azzurre, Dorothea Wierer rimane nelle prime posizioni per metà gara, ma i quattro errori in piedi (sette in totale) le fanno perdere diverse posizioni. L’atleta di Anterselva taglia il traguardo in 18esima posizione, staccata di 2’46″9 dalla leader. Lisa Vittozzi chiude al 26esimo posto con cinque bersagli mancati ed un distacco di 3’02″4.

Brutta gara per la svedese Hanna Oeberg, che con nove errori totali scende al 54esimo posto (+5’13″3). Ottima gara invece per la tedesca Franziska Preuss, che conquista un’ottima sesta piazza (+2’05″9), mentre l’austriaca Lisa Teresa Hauser chiude 21esima (+2’56″0). Si complica dunque la lotta per la terza posizione della classifica generale, al momento occupata da Hanna Oeberg con 824 punti (con uno scarto ancora da togliere). Si avvicina infatti Wierer (821 punti), che a sua volta dovrà difendersi da Preuss (815 punti) e Hauser (803 punti) nell’ultima gara stagionale.

L’appuntamento è ora per l’inseguimento maschile (ore 15:15), con Lukas Hofer che scatterà per primo, mentre domenica sarà la volta delle mass start: alle ore 13:00 quella femminile e alle 15:30 quella maschile.

Deborah Sartori