Biathlon Azzurro

Sarà una sfida tutta norvegese nella 20 km? L’Italia punta soprattutto su Lukas Hofer

Oggi alle ore 13.15 è in programma la seconda giornata della Coppa del Mondo di biathlon ad Anterselva. Nella gara individuale maschile occhi puntati sul duello tutto norvegese fra Johannes Thingnes Bø e Sturla Holm Laegreid, entrambi vicinissimi sia in classifica generale che in quella riservata alla 20 km.

Il volto nuovo del circuito, Sturla Holm Laegreid, è la grande sorpresa di questa prima parte di stagione. Nell’ individuale le prove di tiro sono quattro, due per ciascuna posizione, però alternando l’ordine (a terra-in piedi-a terra-in piedi). Laegreid si è imposto all’esordio a Kontiolahti sul connazionale Johannes Thingnes Bø e sul tedesco Erik Lesser. Se si guardano solo i risultati di questo inverno, la lotta per il podio dovrebbe essere una questione tutta norvegese. Infatti, nella classifica di Coppa, dietro a Bø e Laegreid, troviamo i loro connazionali Tarjei Bø e Johannes Dale.

Il grande favorito resta però sempre Johannes Thingnes Bø. Il vincitore delle ultime due Coppe del Mondo Assolute ha già vinto quest´inverno tre gare, inoltre ha conquistato un secondo e quattro terzi posti. Il 27enne norvegese, che partirà domani ad Anterselva alle ore 13.30 con il pettorale 31, comanda anche quest’anno la classifica generale di Coppa con 618 punti.

L’avversario più temuto di Bø è l´atleta che partirà con la maglia rossa Sturla Holma Laegreid. Domani ad Anterselva avrà il pettorale 44 e partirà sette minuti dopo Bø, mentre il fratello maggiore di Johannes Thingnes, Tarjei – che occupa nella classifica generale il terzo posto – avrà il pettorale 24.

Le speranze altoatesine sono tutte sulle spalle del beniamino locale Lukas Hofer. Il 31enne di Mantana sta disputando una buonissima stagione e nelle ultime due settimane di Coppa ad Oberhof si è piazzato quattro volte nei Top 10. I suoi miglior risultati sono due quarti posti nella sprint e mass start, inoltre ha conquistato un quinto posto nell’inseguimento ed un sesto nella sprint. Hofer partirà con il pettorale 42. Gli altri quattro azzurri iscritti alla prova individuale sono il padrone di casa di Rasun, Dominik Windisch (pettorale 36), Thomas Bormolini (3), Tommaso Giacomel (57) e Didier Bionaz (85).

I tifosi tedeschi sperano invece in un buon risultato del ritrovato Arnd Peiffer (pettorale 37) ed Erik Lesser (45). Lottano per un podio pure i francesi Emilien Jacquelin e Quentin Fillon Maillet, così come lo svedese Sebastian Samuelsson e Jakov Fak (Slovenia). Complessivamente saranno ben 97 gli atleti al via. L’ultimo a partire sarà poco prima delle 14 sarà l’austriaco Harald Lemmerer.

 

Clicca qui per la Start list ufficiale

 

Fonte: Alex Tabarelli, comunicato stampa

Foto: IBU